Pionier Etrusco Camping Village

Camping Pionier Etrusco tre parole che racchiudono una...


  1. evoluzione fatta di cura dei servizi,

  2. attenzione alle esigenze dei propri clienti,

  3. continua innovazione.

Una azienda fatta di persone che amano il proprio lavoro.
Una tradizione arrivata ormai alla terza generazione.
L'esperienza ultra sessantennale il nostro valore aggiunto.
Siate curiosi, sfogliate le nostre pagine, scoprite tutte le opportunità che offre il nostro territorio, storia, archeologia, arte, natura, acque, tradizioni centenarie tipiche dell'aspra e ruvida maremma.
logo pionier

+39 0766 802807
info@campingpe.it
via Vulsinia snc Marina di Montalto
Italian Arabic Chinese (Traditional) English French German Japanese Polish Portuguese Russian Spanish

Il presente regolamento è stato creato nell'interesse degli ospiti del Camping Pionier etrusco, con l'intento di renderne il più piacevole possibile il soggiorno attraverso una serie di regole di seguito elencate e si ritiene accettato al momento dell’ingresso in Campeggio, precisando che l’osservanza di detto regolamento è OBBLIGATORIA. Pertanto, colui che ne prende visione e lo accetta, sarà responsabile del comportamento dei suoi componenti, siano essi Familiari, ospiti, o visitatori.

Art.1 All’arrivo il capo gruppo e/o capo famiglia deve presentarsi alla reception con tutti gli utenti e deve esibire i rispettivi documenti di riconoscimento. A ciascuno di essi verrà consegnato il proprio pass strettamente personale,la non
osservanza costituisce violazione delle seguenti norme: regolamento di P.S., art 614 C.p. (violazione di domicilio), art. 633 C.p. (invasione di terreni e di edifici), art 624, C.p. (furto di servizi)
Art.2 Tutti gli utilizzatori, a qualsiasi titolo, degli spazi e delle strutture del villaggio sono tenuti ad osservare le norme di buon comportamento, di civile educazione, di igiene, ecc… qui contenute, evitando, comunque, comportamenti rumorosi
e disdicevoli che vanno in contrasto con il presente regolamento. Ove ciò non avvenga e/o sorgano controversie o litigi la Direzione del Camping intimerà il ripristino del corretto e civile comportamento. Ove ciò non accada, la Direzione del
Villaggio procederà all’allontanamento delle persone e/o del Gruppo di appartenenza del violatore di questo Regolamento, ottenendo la liberazione della piazzola o della struttura occupata, se necessario, con l’intervento del proprio personale o
della forza pubblica, con spese e costi a carico del cliente. Il prenotante e/o capo gruppo dovrà inviare un elenco nominativo completo delle date di nascita e della residenza delle persone che compongono il nucleo - famiglia o gruppo eterogeneo -
che sia. L’accettazione del gruppo da parte di Camping Pionier Etrusco dovrà risultare per espressa accettazione scritta in calce all’elenco che dovrà essere conforme a quello depositato presso Camping Pionier Etrusco. Nel Camping Pionier
Etrusco è, allo stato, vietato l’ingresso agli animali, anche se di piccola taglia.
Art.3 La Direzione si riserva, a suo discrezionale e insindacabile giudizio, di non accettare prenotazioni e, anche se prenotate, di non accettare persone o gruppi ove il comportamento di essi prima o all’accettazione ne consigliasse il divieto.
I responsabili di danneggiamenti o di furti saranno immediatamente allontanati, ferme restando le responsabilità civili e penali.
Art.4 La Direzione, nel periodo di apertura, è operativa tutti i giorni 24 ore su 24. La Cassa è operativa tutti i giorni: dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 16.30 alle ore 20.30
Art.5 La prenotazione per le strutture in affitto ha valore a tutti gli effetti dopo il versamento in acconto del 50% dell'importo del soggiorno, da versare entro e non oltre una settimana dall’opzione. Il saldo dovrà essere effettuato al momento
dell’arrivo. In caso di ritardato arrivo l’unità resterà a disposizione del cliente fino alle ore 10.00 del giorno successivo salvo preventiva comunicazione telefonica. Le eventuali disdette, se pervenute: 30 giorni prima dell’inizio del soggiorno danno
luogo alla restituzione dell’acconto pari al 50%; dal 30mo giorno a 15 giorni prima dell’inizio del soggiorno danno luogo alla restituzione dell’acconto pari al 20%; oltre non avrà luogo alcuna restituzione. Eventuali controversie sui soggiorni da
parte dei clienti non danno diritto a restituzioni di acconti e pagamenti.
Art.6 Le attrezzature (roulotte, tenda, carrello tenda e camper) e le strutture prenotate (bungalow e case mobili) sono o vengono collocate in spazi scelti dalla Direzione del villaggio. Esse possono essere occupate soltanto dalle persone
dichiarate e presentatesi all’accettazione. Il numero degli occupanti delle attrezzature e delle strutture in affitto non potrà comunque superare, anche in quelle di proprietà del villeggiante, quello comunicato e previsto dall’omologazione del
mezzo. Per le strutture in affitto il numero può essere superato solo in presenza di bambini che non abbiano ancora compiuto il 2°anno di età. Gli abbonamenti stagionali o mensili sono nominativi e possono essere utilizzati soltanto dalle
persone indicate sul contratto.
Art.7 Per necessità operative e strutturali non è consentito: l’uso di acqua potabile per scopi diversi dall’alimentazione umana; l’utilizzo del sistema fognario non può essere assentito per smaltire acque reflue contenenti antifermentativi, cloro,
ed altre sostanze che possano danneggiare la depurazione. Non è consentito, quindi, l’utilizzo di lavatrici e lavastoviglie. Le strutture e le piazzole sono pre-assegnate in sede di prenotazione e possono quindi essere cambiate solo con il consenso
della Direzione del villaggio.
Art.8 Nel caso in cui il campeggiatore, durante il periodo di soggiorno, non pernotti presso la propria struttura, dovrà:
a) alla partenza, registrare la sua assenza e quella dell’eventuale auto;
b) comunicare in Direzione il proprio rientro per poter di nuovo accedere al Campeggio.
Art.9 All'interno del Camping i villeggianti, siano essi Capo equipaggio, Capo famiglia o Capo gruppo sono direttamente responsabili del loro comportamento e di quello dei componenti del loro equipaggio, famiglia o gruppo, nonché dei
rispettivi ospiti o visitatori (compresi i minori).
a) I minori sono ammessi, solo se accompagnati dai genitori o parenti maggiorenni che pernottino in campeggio o che consegnino alla direzione specifica delega accompagnata da fotocopia del proprio documento.
b) I bambini di età inferiore ad anni 8 devono essere accompagnati nell'uso delle varie attrezzature, nelle toilettes, sulla spiaggia, nei parchi giochi e sport.
c) La direzione declina ogni responsabilità al riguardo, anche nel caso in cui le predette attività e gli spazi siano presidiati da: animatori, personale del Camping o delle imprese che vi operano.
Art.10 La piazzola assegnata non potrà essere cambiata senza la preventiva autorizzazione della Direzione ed è severamente vietato sconfinare dalla stessa. Ogni piazzola è delimitata da pilastrini. Detti pilastrini riportano il numero della piazzola e ne
delimitano lo spazio, che non potrà quindi eccedere quello contrattato. Le piazzole possono avere una superficie variabile e non possono essere occupate con strutture diverse da quelle autorizzate per iscritto. Non potranno essere posti in essere
sbarramenti o attrezzature private nei corridoi di passaggio da una piazzola all’altra. Tutti i villeggianti sono comunque pregati di porre estrema attenzione quando percorrono i viali del Camping poiché gli stessi, per loro natura, potrebbero
presentare delle sconnessioni causate dalle radici dei pini o degli avvallamenti dovuti alla mobilità della sabbia che caratterizza prevalentemente il suolo della pineta.
Art.11 Per ogni attrezzatura (roulotte, tenda, carrello tenda, camper) vuota, verranno sempre conteggiate minimo 2 persone oltre la tariffa prevista per l’attrezzatura. Il pagamento del soggiorno, deve essere regolarizzato settimanalmente.
Art.12 L’utilizzo della piazzola comporta il pagamento delle tariffe previste dal listino prezzi in vigore. Le tariffe di soggiorno vengono applicate dal primo giorno di pernottamento fino alle ore 13.00 del giorno della partenza. Oltre tale ora verrà
applicato un’ulteriore pernotto.
Art.13 E’ consentito installare nella stessa piazzola, oltre la prima struttura, un’unica ulteriore piccola tenda, previa autorizzazione della Direzione ed il pagamento dell’importo della 2° struttura previsto dalle vigenti tariffe. Le attrezzature
non denunciate alla reception, verranno immediatamente rimosse.
Art.14 Fermo quando sopra detto, le strutture affittate possono essere occupate dalle ore 16.00 del sabato d'arrivo e devono essere liberate entro le ore 10.00 del sabato di partenza. L'arredamento delle strutture affittate non può essere
portato all'esterno né spostato. I clienti sono responsabili di quanto loro consegnato.
Art.15 All’interno del Camping vige il divieto generale di transito di qualsiasi veicolo a motore, per cui tali mezzi possono raggiungere la piazzola o le strutture affittate solo al momento dell'arrivo e della partenza e soltanto dalle ore 8.00 alle ore
14.00 e dalle ore 16.30 alle ore 23.00. Immediatamente dopo l’auto dovrà essere collocata nell'apposita zona parcheggio che è delimitata ed accessibile 24 ore su 24. La direzione declina ogni responsabilità per furti e danni a qualsiasi titolo
verificatesi all’interno del parcheggio.
Art.16 E' assolutamente vietato posteggiare automezzi, imbarcazioni, canotti e quant'altro di simile presso le piazzole. La direzione non risponde per furti e danni a qualsiasi titolo verificatisi.
Art.17 Gli ospiti (vengono considerati ospiti tutti coloro che si intrattengono presso parenti o amici per un periodo superiore a 1 ora) dovranno lasciare in deposito presso la direzione un documento di identificazione e sono soggetti alla
tariffa di OSPITE, come da listino prezzi. I campeggiatori che desiderano ricevere ospiti debbono darne tempestivo avviso alla Direzione al fine di programmare la loro affluenza. Nel periodo di alta stagione nel Campeggio la Direzione si riserva di
accettare l’ingresso degli ospiti dopo la verifica delle presenze massime consentite.
Art.18 Il visitatore può trattenersi nel Campeggio non oltre una ora, dopo aver lasciato presso la direzione, un documento di identificazione.
Art.19 Si ricorda di rispettare l’altrui quiete in qualsiasi momento, in particolare durante le ore del silenzio dalle ore 14.00 alle ore 16.30 e dalle ore 23.00 alle ore 8.00. Durante le ore del silenzio è severamente vietato:
a) L’uso di TV, radio, strumenti musicali a volumi percepibili dall’altra piazzola;
b) Circolare con autovetture, camper, moto od altri mezzi;
c) L'uso delle biciclette;
d) L’uso delle lavatrici;
e) Fare rumori e schiamazzi.
I campeggiatori che arrecheranno disturbo saranno immediatamente allontanati. Eventuali danni apportati all’immagine di Camping Pionier Etrusco verranno addebitati agli stessi.
Art.20 Non è consentito il transito e il parcheggio delle biciclette nelle aree antistanti il bar, il ristorante e il palco.
Art.21 Tutti coloro che utilizzano i servizi igienici collettivi sono tenuti a lasciarli puliti dopo l'uso. I lavelli per le stoviglie ed i lavatoi per panni non possono essere utilizzati dagli ospiti per le pulizie personali. L’ordine, la pulizia ed il buon
funzionamento dei servizi comuni sono affidati anche al civile e rispettoso comportamento degli utenti. L'abbigliamento e il contegno dovranno essere sempre decorosi e pertanto tali da non dare luogo a contestazioni. Comportamenti scorretti e
rumorosi daranno luogo all'allontanamento immediato dal Campeggio.
Art.22 Per la sicurezza del campeggio e di tutti i suoi ospiti si ricorda l’obbligo di usare cavi ignifughi a norma di legge per il collegamento alle colonnine elettriche e di assicurarsi che l’impianto sia collegato alla messa a terra del campeggio.
L’energia elettrica è sempre disponibile fino a 3 Ampere dalla colonnina (esempio: 3 Ampere sono sufficienti a sostenere una lampada per illuminazione, un televisore e un frigorifero contemporaneamente). Il Cliente dovrà evitare l’uso di
apparecchiature elettriche con assorbimento superiore quali: ferri da stiro, ventilatori, asciugacapelli, ecc. Eventuali interruttori saltati saranno ripristinati nelle ore diurne dall’apposito personale del Campeggio.
Art.23 Si ricorda che all’interno del Camping Pionier Etrusco vige la raccolta differenziata dei rifiuti. I contenitori sono
indicati nelle planimetrie del Campeggio e segnalati con appositi indicatori.
Art.24 E' assolutamente proibito:
a) Avere taniche di benzina e comunque effettuare operazioni di travaso del suddetto liquido o di altro infiammante;
b) Accendere fuochi, usare barbecue a legna e qualunque altra cosa che produca fiamme e/o scintille, se non nell’area appositamente predisposta;
c) Tenere in deposito più di una bombola di gas;
d) Fare recinzioni o schermi, posizionare tavoli fissi, tendere fili; è quindi obbligatorio l'uso dello stendino. E' assolutamente vietato chiudere i passaggi da piazzola a piazzola, salvo che vi sia espressa autorizzazione scritta da parte della direzione;
e) Usare le manichette antincendio, se non per tale uso;
f) Effettuare allacciamenti alla rete elettrica (colonnine) senza previa autorizzazione della Direzione e previo pagamento dell’utilizzo;
g) Lavare autovetture e camper
h) Gettare carte e rifiuti in terra; si invita ad utilizzare sempre gli appositi recipienti;
i) Danneggiare piante ed alberi piantandovi chiodi, sfregiare i tronchi con lame e punteruoli, tagliare rami, frasche e qualunque altra azione rivolta a danneggiare la natura;
j) Sprecare l’acqua potabile e non.
l) scavare buche o canaletti nel terreno
Art.25 Ogni malattia infettiva o presunta tale, deve essere comunicata tempestivamente alla Direzione.
Art.26 La direzione non risponde:
a) Per eventuali danni, furti ed infortuni verificatesi all'interno del Campeggio, in quanto struttura aperta.
b) Per eventuali danni derivanti da caduta rami, pigne, alberi, colpi di vento, fulmini, temporali e qualsiasi altro evento naturale.
Art.27 I campers e le roulottes con i relativi automezzi di traino dovranno essere in regola con le norme di legge in materia di circolazione stradale, di assicurazione R.C. e incendio e con le disposizioni emanate dalle autorità doganali e fiscali,
restando gli utenti pienamente responsabili a tale riguardo.
Art.28 L’ospite prende atto che il mancato rispetto del presente regolamento comporta, a discrezione della Direzione del
Camping, l’allontanamento da esso, fermo il pagamento dell’intero soggiorno e salvi i danni.
Art.29 Per ogni eventuale controversia l’autorità competente sarà il foro di Civitavecchia.